Ma tu come vendi?

copertina articolo del blog ma tu come vendi

In un mercato sempre più digitalizzato, anche il cliente della farmacia ha assunto abitudini di acquisto diverse. Sai perchè? Perchè trascorre sempre più tempo nelle piazze virtuali.

L’emergenza sanitaria infatti ha modificato il rapporto delle persone con il digitale.

Si è registrato un aumento del tempo trascorso sui dispositivi (timing device) e del digital payment, per necessità, anche in quella fetta di popolazione italiana diffidente e restia al pagamento digitale; le persone si sono predisposte a ricevere merce a casa anche dal negozio quindi si è registrato un incremento del delivery service.

Infine è arrivato online un pubblico nuovo, fatto di persone con età media più alta (digital age older).

Il cliente tipo della farmacia indossa la tecnologia anche quando esce di casa e consulta il web sempre piùspesso per informarsi e per prendere decisioni di acquisto: è in questa fase che la farmacia devepoterlo raggiungere, ingaggiare e incuriosire attraverso una comunicazione digitale diqualità.

La grande novità è rappresentata dal fatto che, al centro del mercato di oggi, non c’è più il prodotto ma il cliente con le sue necessità e i suoi bisogni che la farmacia deve saper intercettare e a cui deve offrire una soluzione rapida e concreta.

Ciò che conta è come vendi non quello che vendi.
Il focus quindi sarà curare alcuni aspetti intorno al viaggio di acquisto del cliente in particolare il servizio offerto, l’ambiente, la squadra di collaboratori, il modello di comunicazione (anche digitale) e modello di vendita.

Il risultato finale di questo mix renderà l’acquisto presso la tua attività un’ esperienza, un ricordo unico e non ripetibile se non ritornando ad acquistare da te.

Analizziamo ora ciascuno di questi elementi su cui puntare, ricordando che vanno integrati tra loro in modo coerente per un risultato finale comune: il fatturato della farmacia/parafarmacia.

Servizio e Ambiente

Il servizio dipende dall’accoglienza, dagli orari di apertura del negozio, dalla reperibilità del farmacista anche al di fuori degli orari di apertura (tramite numeri dedicati, chat nel sito web e nei social, app della farmacia, click@collect) per dispensare consigli e consulenza al paziente.

Un servizio efficiente si realizza solo attraverso un’integrazione tra l’ambiente fisico (del punto vendita) e quello digitale (strumenti e canali digitali).

La tua squadra

Ancor più importante del servizio e dell’ambiente, è il tuo team!E’ il gruppo che fa la differenza!

Che siate pochi o tanti, siete un team: ragionando così la tua farmacia/parafarmacia potrà crescere e il tuo business svilupparsi.

La gestione della farmacia non può essere incentrata sul titolare che fa tutto e decide tutto.

Il titolare deve ragionare da imprenditore e avvalersi dei suoi collaboratori e delle loro specifiche competenze.

Sicuramente hanno qualche cosa da dire, hanno passioni, interessi, qualità ma soprattutto sono loro che trasmettono i tuoi valori e la tua identità. Senza una buona squadra di farmacisti anche il miglior servizio sarà poco efficace: sono loro che tengono le redini della relazione con il cliente.

Strategia di comunicazione

E poi?E’ necessaria una strategia di comunicazione digitale di successo che possa rendere visibile i tuoiservizi, la tua unicità e identità attraverso strumenti diversi: sito, social media, email marketing,app dedicata, vetrine interattive, monitor.

Il mix perfetto per raggiungere l’obiettivo

Infine, è necessario integrare in modo armonico e coerente i servizi, il personale, l’ambiente e i contenuti per raggiungere l’obiettivo X: il reddito della farmacia che è e rimane, un’impresa commerciale.

Cosa ne pensi?Qual’ è l’elemento in cui ti senti carente o che dovresti migliorare? La tua opinione libera e rispettosa è anche la mia crescita!